Menu Chiudi

La città di Sperlonga è un piccolo comune del basso Lazio situato in provincia di Latina. Oltre a offrire alcune delle spiagge più belle della Penisola è anche uno dei borghi più belli d’Italia. Storia, arte, cultura e tradizioni di un piccolo centro italiano, meta ideale del turismo più curioso. Facilmente raggiungibile da ogni parte d’Italia, questo piccolo centro può offrire davvero una vacanza unica e inaspettata.

Sicuramente non è la capitale della vita notturna, ma può vantare un gran numero di servizi, spiagge comode e molto belle, oltre che diverse cose da visitare nelle pause dal mare. Anche la sera il centro storico si anima, ideale per cene o passeggiate, e per i più giovani non manca comunque una certa offerta di locali notturni. Non è tra le mete turistiche più note, ma sicuramente chi deciderà di visitarla non rimarrà deluso.

Le spiagge

Una delle cose più belle di Sperlonga sono senza dubbio le spiagge, che sono valse alla città anche la Bandiera Blu. Sperlonga offre spiagge pubbliche e private, adatte alle famiglie e ai bambini. Ecco alcune delle più famose:

Canzatora
La Canzatora è una spiaggia di sabbia fine generalmente frequentata da famiglie con bambini. Non è molto grande e durante l’alta stagione è sempre affollata, quindi è sconsigliata agli amanti della tranquillità.

Fontana
Anche questa spiaggia è una delle più popolate di Sperlonga, soprattutto dagli abitanti del luogo, poiché è vicina al centro cittadino e facilmente raggiungibile. Deve il suo nome alla presenza di una vasca che raccoglie acqua sorgente che poi raggiunge la spiaggia.

Salette
Quella di Salette è una delle spiagge principali di Sperlonga. Il paesaggio è tipico della zona, con sabbia finissima di colore chiaro e acque limpide. La spiaggia è ampia e dotata di ogni comfort.

Cosa visitare

Sperlonga è anche un affascinante borgo. La piccola città fatta di viuzze offre degli ottimi spunti per una vacanza alla scoperta della cultura locale.

Il centro storico
Un elemento caratteristico di questa località sono le quattro torri. Costruite nel medioevo per difendersi dai Saraceni, oggi sono una delle mete turistiche più visitate. La Torre Centrale e la Torre del Nibbio sono oggi incorporate tra le case del paese, dando quell’aspetto arroccato e tortuoso. La Torre Truglia, invece, è stata più volte restaurata, e ha anche ospitato per diversi decenni la sede della Guardia di Finanza, per questo si mantiene in buone condizioni. Meritano una visita anche le piccole e pittoresche chiese di Sperlonga, situate per lo più nel cuore antico della città.

La Villa e la Grotta di Tiberio
Se siete a Sperlonga non potete perdervi la visita della Villa e della Grotta di Tiberio. Affacciate direttamente sul mare, sono molto facili da raggiungere: basterà seguire le indicazioni sulla strada che collega Sperlonga a Gaeta per circa un chilometro. La Grotta di Tiberio è una grande cavità naturale rocciosa aperta sul mar Tirreno: vicino alla Grotta c’è anche un piccolo tratto di spiaggia estremamente affascinante.

Oltre agli scavi della Villa, all’interno del sito è possibile visitare il Museo archeologico locale, che ospita i gruppi statuari che decoravano la città.

error: